compiti@casa


Cosa

Promosso dalla Fondazione De Agostini, in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino, IGT e Fondazione Riva, in una logica di contrasto alla povertà educativa, compiti@casa fornisce sostegno e accompagnamento allo studio “a distanza” alle studentesse e agli studenti che necessitano di un supporto nell'apprendimento dell'italiano e delle discipline scientifiche. 

Destinatari dell’intervento sono studentesse e studenti di scuola secondaria di primo grado con difficoltà di apprendimento, poca autonomia nello studio personale, scarsa motivazione allo studio, spesso con situazioni di svantaggio socio-economico e che si trovano soli nella gestione dei compiti pomeridiani.


Perché

Il progetto si rende necessario alla luce di un’emergenza educativa aggravata dall’emergenza sanitaria a seguito della pandemia Covid 19, che ha visto più di 8,5 milioni e mezzo di bambine e bambini interrompere il normale processo scolastico per mesi. Il conseguente aumento delle disuguaglianze, con l’ulteriore penalizzazione delle ragazze e dei ragazzi già a rischio esclusione, rendono il progetto compiti@casa un’importante e innovativa risposta alla soddisfazione dei bisogni educativi in quartieri già colpiti da disagi sociali ed economici.


Come

Le attività di accompagnamento allo studio sono:

  • svolte a distanza, in ambiente di apprendimento virtuale integrato e dedicato, secondo il modello della DAD, in rapporto due a uno (due studenti/tutor universitario);
  • tenute da tutor, studentesse e studenti dell’Università degli Studi di Torino e dell'Università del Piemonte Orientale, selezionati tramite un apposito bando e opportunamente formati dall'Università stessa.

Le studentesse e gli studenti vengono seguiti nello studio personale pomeridiano a casa per quattro ore settimanali, due per l’area umanistica, due per quella scientifico/matematica. 

Compiti@casa è un’azione educativa mirata, in grado di rapportarsi alle potenzialità e difficoltà individuali delle alunne e degli alunni coinvolti, attraverso metodologie innovative e strumenti digitali, con tutor giovani, motivati e preparati.


Dove

casa propria, utilizzando una piattaforma digitale per l’apprendimento, progettata e costruita appositamente dall’Università degli Studi di Torino, per le video attività in sincrono e per la condivisione dei contenuti interattivi.


Chi

  • Fondazione De Agostini
  • Università degli Studi di Torino:
    • Prof.sa Marina Marchisio, professoressa ordinaria di Matematiche Complementari
    • Prof. Andrea Balbo, professor associato di Lingua e Letteratura Latina
    • 100 studenti universitari in veste di tutor
    • 2 borsisti in veste di formatori, accompagnatori e coordinatori dei tutor
    • 2 docenti dell’università (uno per l’area umanistica, l’altro per l’area scientifico matematica), in qualità di formatori dei docenti delle scuole e supervisors dei borsisti e dei tutor
  • Scuole secondarie di primo grado: Scuola secondaria di primo grado Adelaide Ristori di Napoli, Scuola secondaria di primo grado Bottacchi di Novara, Scuola secondaria di primo grado da Vinci - Frank di Torino, Scuola secondaria di primo grado Piazza Filattiera 84 di Roma, Scuola secondaria di primo grado Pezzani di Milano, Scuola secondaria di primo grado Levi Montalcini di Novara, Scuola secondaria di primo grado Bellini di Novara, Scuola secondaria di primo grado Radice Sanzio di Napoli, Scuola secondaria di primo grado Guttuso di Palermo.

    • 34 docenti di materia interni alle nove scuole
    • 300 alunne e alunni e relative famiglie degli alunni


Quando

Anno scolastico 2022/23: da Gennaio a Maggio per 15 settimane, dal lunedì al venerdì, al pomeriggio.


Last modified: Friday, 28 October 2022, 11:19 AM